Str. Saliceto Panaro, 123, 41122 Modena

Nutrigenetica

Nutrigenetica

La Nutrigenetica permette, attraverso lo studio del DNA, di determinare la quantità e la qualità di nutrienti di cui ciascuno ha bisogno.

La Dottoressa Gaia Zaccarelli, Responsabile del Servizio di Nutrizione Clinica e Dietoterapica presso la Clinica Privata Villa Igea di Modena, presso il nostro Poliambulatorio di Modena offre prestazioni specialistiche per la diagnosi e per la cura di tutte le problematiche legate all'alimentazione, avvalendomi di metodiche innovative.

Ha iniziato la professione medica come dottore in tecniche di Radiologia medica, conseguendo una seconda laurea in Scienze Dietetiche Applicate nell'anno 2011. Nel 2014 conseguo il titolo di Dottore in Scienze della Nutrizione presso l'Università La Sapienza di Roma.

Oltre ad effettuare la visita nutrizionale ed elaborazione dello schema dietetico personalizzato, esegue TEST GENETICI tramite un semplice tampone salivare, che permettono di ottenere informazioni sulla componente  genetica, la quale è unica in ognuno di noi, che regola il funzionamento del nostro organismo.

I test genetici non sono rivolti solamente a pazienti che devono perdere peso, ma a tutti quelli che vogliono avere una valutazione del proprio stato di salute come prevenzione.

I Test Genetici a disposizione sono:

  1. Genodiet Sensor, per individuare eventuali intolleranze e sensibilità alimentari di origine genetica.
  2. Genodiet Health, per una valutazione personalizzata e completa delle caratteristiche fisiologiche e metaboliche individuali per una prevenzione su misura.
  3. Genodiet Slim, un supporto concreto per definire un piano alimentare equilibrato  e su misura, per perdere peso in modo più rapido e semplice.
  4. Genodiet Sport, per definire il piano di allenamento e l'alimentazione che sfrutti al meglio le proprie potenzialità, migliorando la performance sportiva.
  5. Genokit antiaging , che analizza specifici biomarcatori per tracciare il profilo dell'invecchiamento cellulare.
  6. Procrea nutrigenokit,  per nutrizione mirata in gravidanza.
  7. Genokit Cardiorisk, per prevenire il rischio cardiovascolare.
  8. Stressox Genokit,  per lo stress ossidativo.
  9. Vitamin Genokit, per valutare una predisposizione genetica all'osteoporosi.
  10. Genokit Bambino , per conoscere quali sono le predisposizioni metaboliche nei confronti di sostanze fondamentali che si introducono con la dieta.
  11. Genokit Donna, si tengono in considerazione problematiche tipicamente femminili, come ad esempio la predisposizione all'osteoporosi, l'analisi del gene MTHFR ci fornisce utili indicazioni sull'uso dei contraccettivi orali, la predisposizione alle emicranie.

E' possibile effettuare anche i seguenti test tramite prelievo del sangue da dito, utilizzando un piccolo pungidito:

  1. Test per la disbiosi intestinale, oltre al prelievo di sangue da dito occorre anche un campione di urine, per valutare una carenza o uno squilibrio della flora batterica intestinale.
  2. Lipidomica, studia la composizione degli acidi grassi dell'organismo, prendendo in considerazione il comparto maggiormente rappresentativo, ovvero la membrana cellulare, evidenziando funzioni e variazioni legate a diverse situazioni fisiologiche e patologiche.
  3. Intolleranze alimentari, per la ricerca dell' IgE mediate, immunoglobuline che l'organismo produce  quando viene esposto ad un allergene.
  4. Rast test, volto alla ricerca di anticorpi diretti verso specifici allergeni (ambientali ed alimentari), si valuta la presenza di immunoglobuline E (IgE) al fine di confermare la predisposizione  a specifiche reazioni allergiche.
  5. Nutrigenetica, si effettua con un semplice tampone salivare, per individuare una predisposizione alla celiachia, (infiammazione cronica a carico dell'intestino tenue, scatenata dall'ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti) o una intolleranza al lattosio, il principale zucchero del latte.

 

Specializzata inoltre in:

Dimagrimento con Metodo SAIP  (Sistema Alimentare Integrato Penta), che riprende il pensiero del 1973 del professore statunitense di Harvard Blackburn G.L., anche ricercatore al M.I.T. Grazie a questo metodo, è possibile perdere peso facilmente, salvaguardando la massa muscolare.

HOLTER METABOLICO o Sense Wear Armband (SWA) è uno strumento multi-sensore che, indossato sul braccio destro per un periodo di tempo, fornisce il calcolo del dispendio energetico e la quantificazione dell’attività fisica durante le normali attività quotidiane, il sonno. I segnali fisiologici del corpo verranno utilizzati per calcolare il consumo energetico in base ad algoritmi predeterminati. L'analisi di questi algoritmi, permette al medico di stilare in modo preciso un protocollo nutrizionale at personam.

 

Se vuoi saperne di più sulla nutrigenetica, contattaci o vieni a trovarci presso il Poliambulatorio Estemed della Dottoressa Paola Rosalba Russo in Str. Saliceto Panaro 123, 41122 Modena.

 

Richiedi un appuntamento